Le novità sulla sicurezza contro i virus su Apple OS X

Apple nelle ultime versioni del suo sistema operativo ha cercato di migliorare la sicurezza, cercando di correre ai ripari dopo la diffusione di sempre nuovi virus.

La società ha sviluppato diverse forme di protezione anti-malware in macOS. Ad esempio, prima di poter aprire un file, il tuo Mac lo controllerà con un elenco di malware e non ti permetterà di aprire un’applicazione da uno sviluppatore che non ha già approvato.

I principali strumenti di protezione della Apple

Lo strumento di scansione malware del Mac, Xprotect, funziona in modo invisibile e automaticamente in background e non richiede alcuna configurazione da parte dell’utente.
Apple ha un elenco di applicazioni dannose su cui viene eseguito il controllo quando apri le applicazioni scaricate. Anche gli aggiornamenti si verificano in modo invisibile (qui trovi una guida su come impostarli correttamente)

Se non è proprio simile all’avere un software antivirus di un in esecuzione sul tuo Mac (cosa che consigliamo), sicuramente forniscono una prima barriera contro gli hacker.

Se scarichi e provi ad aprire file contaminati da malware, potresti visualizzare un avvertimento esplicito che i file “danneggeranno il tuo computer”, insieme a un riferimento al tipo di malware. Dovresti eliminare il file immediatamente.

Inoltre, macOS blocca il software scaricato che non è stato firmato digitalmente, un processo in cui Apple approva lo sviluppatore. Ciò porta al familiare messaggio di errore quando si tenta di utilizzare o installare software non firmato: “[questa app] non può essere aperta perché proviene da uno sviluppatore non identificato.”

Il miglior Antivirus per Mac

Il sistema al lavoro qui è chiamato Gatekeeper e può essere controllato tramite la sezione Sicurezza e privacy delle Preferenze di Sistema. C’era un’opzione per disabilitare la funzionalità ma questa opzione non è più disponibile. Ciò non significa che non puoi aprire app che non sono state approvate da Apple, ma significa semplicemente che dovrai modificare alcune impostazioni per farlo. Puoi ignorare la sua protezione quando necessario, supponendo che tu sia sicuro che un’applicazione o un pacchetto di installazione siano sicuri, tieni premuto Ctrl, quindi fai clic sul file e seleziona Apri. Questo lo contrassegnerà come attendibile.

Il software approvato da Apple è anche Sandboxed, cioè il computer isola le app dai componenti di sistema critici del tuo Mac, i tuoi dati e le tue altre app, quindi non dovrebbero essere in grado di accedere a nulla che possa consentire loro di fare danni.

C’è anche una tecnologia anti-phishing in Safari che rileva i siti Web fraudolenti. Disabilita la pagina e visualizza un avviso che avverte se visiti un sito Web sospetto.

Noterai inoltre che i plug-in come Adobe Flash Player, Silverlight, QuickTime e Oracle Java non verranno eseguiti se non vengono aggiornati alla versione più recente, un altro modo per garantire che il tuo Mac sia sicuro.

Nuove funzionalità di sicurezza in macOS Mojave

L’ultimo sistema operativo OS X ha portato diversi miglioramenti:
Safari
Quando si apre un account su un sito Web, in Safari vengono visualizzati suggerimenti validi per la password. Questa password verrà salvata nel tuo portachiavi iCloud in modo da non doverla ricordare. È molto più sicuro che usare la stessa password che usi sempre.
Safari può anche inserire automaticamente i codici ricevuti via SMS nei campi appropriati su un sito web.
Safari limiterà anche il Fingerprinting, una tecnica con cui un sito web può riconoscerti e consentire agli inserzionisti pubblicitari di indirizzare gli annunci in modo mirato, anche troppo!  In Safari 12 l’intelligent Tracking Protection interrompe i cookie che ti seguono sul Web.

Ci sono anche nuove finestre di dialogo delle autorizzazioni che verranno visualizzate quando il software sta tentando di controllare il tuo Mac o accedere a una particolare funzione (ad esempio, la videocamera o il microfono).
Inoltre, se possiedi un MacBook Air 2018, un MacBook Pro 2018 o un iMac Pro, il chip T2 gestirà varie funzioni di sicurezza, incluso Touch ID.

Come Apple risponde alle minacce alla sicurezza

L’accresciuto numero di virus e pericolosità delle varie minacce creare per Mac, ha fatto si che Apple abbia creato il proprio team di ricerca sulla sicurezza, ma dipende da utenti e ricercatori indipendenti che possono aiutare segnalando eventuali difetti riscontrati nei prodotti Apple.

A tal fine, Apple ha un programma di incentivi che premia tali scoperte con pagamenti fino a $ 200.000, a seconda della gravità del difetto. La ricompensa è offerta a coloro che scoprono vulnerabilità nei componenti del firmware di avvio sicuro di Apple; per difetti meno critici le cifre sono più piccole fino a 25mia dollari.

Uno di questi difetti era un bug su High Sierra, scoperto il 28 novembre 2017. Questo difetto in macOS 10.13 potrebbe consentire l’accesso alle impostazioni su un Mac senza la necessità di una password. Apple ha rilasciato immediatamente una dichiarazione che confermava che stava lavorando a una correzione e che un aggiornamento era previsto in pochi giorni.

Perché dovresti tenere aggiornato OS X

Sulla base del fatto che Apple affronta i difetti e le vulnerabilità con il Mac pubblicando aggiornamenti sul sistema operativo, è importante mantenere aggiornato il Mac.
Ti consigliamo di verificare regolarmente che gli aggiornamenti del sistema operativo continuino a essere una parte fondamentale di una solida strategia di sicurezza.

Tuttavia, a volte, anche se raramente, un aggiornamento del software può portare a vulnerabilità, come l’errore di root High Sierra menzionato sopra.

Puoi impostare il tuo Mac in modo che si aggiorni automaticamente non appena viene resa disponibile una nuova versione del sistema operativo. Segui queste istruzioni per configurarlo.

È necessario un software antivirus per un Mac?

Come abbiamo spiegato sopra, è prmai diventato quasi essenziale installare un buon software antivirus sul tuo Mac. Apple fa un buon lavoro nel tenere conto delle vulnerabilità e degli exploit e degli aggiornamenti di MacOS che proteggeranno il tuo Mac in modo molto rapido rispetto all’aggiornamento automatico. Tuttavia, a volte Apple non risponde così velocemente come potrebbero sperare gli utenti Mac. In tal caso, ci sono alcune app antivirus che potrebbero darti più tranquillità soprattutto se con il computer ci lavori.

Ci sono però stati casi di malware che si sono mascherati come app antivirus, più di recente sono comparsi i popup di Mac Auto Fixer che suggeriscono che il software deve essere installato. Questo è simile ad un’altra falsa app antivirus chiamata MacDefender molto popolare negli scorsi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *