Guida ai primi passi con Finder su Mac OS X

Il Finder a cosa serve e come funziona

Finder è il nome del file browser presente sui Mac, ed è l’applicazione di sistema più importante.
Con il Finder è possibile guardare i file e le cartelle su unità esterne ed interne; copiare, tagliare e incollare articoli; dare file tag per facilitare la localizzazione più tardi; fare la ricerca di file e  molto altro.
Per coloro che hanno fatto – finalmente – il passaggio a Mac da Windows, il Finder può risultare a prima vista confuso e complicato da utilizzare.
Questa guida servirà per farvi risparmiare un sacco di tempo e di frustrazioni, e ti permetterà di andare avanti con il tuo Mac molto meglio.

Finder Mac OSX guida

Per gli utenti Windows

Se si passa da Windows a Mac, ci sono alcune cose da sapere sul Finder. In primo luogo premendo il tasto Invio verrà chiesto di rinominare i file, non di aprirli, se accidentalmente premete Invio, premete Esci per annullarlo.

Proprio come in Windows, è possibile aprire un menu di scelta rapida per qualsiasi file o cartella. Per la maggior parte, Finder è semplice come l’apertura di una cartella, con frecce su e giù per navigare.

View Setting

Per aprire il Finder in una nuova finestra, premi sulla prima icona a sinistra nel Dock, la regione bianca centrale è il riquadro principale, da cui si possono navigare file e cartelle con l’aiuto delle altre funzioni dell’interfaccia.
Nell’angolo in alto a sinistra sono presenti tre bottoni. Premendo il tasto rosso la finestra viene chiusa (ma Finder rimane aperto). Premendo il tasto giallo, la finestra viene rimpicciolita sul Dock. Premendo il tasto verde la finestra si ridimensiona automaticamente in base a quello che sta visualizzando.

Nella parte alta della finestra c’è la barra degli strumenti che contiene 4 diverse icone.

OSX-Barra-degli-Strumenti del Finder

Il Finder offre quattro possibili modi per visualizzare i file e le cartelle. Ognuno ha i suoi aspetti positivi, ma i principali vantaggi di questi diversi punti di vista sono visivi. 

 La differenza principale tra loro:

1 Vista elenco: visualizza un elenco di file e cartelle all’interno della cartella principale.
2 Vista colonna: mostra un albero di tutti gli elementi presenti sul disco nella posizione selezionata, consentendo di espandere e comprimere le cartelle, ma mostra sempre ogni elemento.
3 Vista icone: file e cartelle vengono visualizzati come grandi icone, può essere comoda in alcuni casi ma se ci sono lunghe liste di file è sconsigliata.
4 Vista Cover Flow: mostra un’anteprima di file e cartelle con la caratteristica grafica Cover Flow introdotta da Apple in iTunes e su iOS.

Se cercate un’esperienza più vicina a Windows Explorer scegliete Vista elenco.

Sulla destra della barra degli strumenti si trova il pulsante per la disposizione degli elementi che vi consente, indipendentemente dalla visualizzazione scelta, di raggruppare i file visualizzati nel riquadro principale.

Il miglior Antivirus per Mac

Ancora più a destra il pulsante che sembra una sorta di ingranaggio si chiama Menu Azioni, e consente di accedere rapidamente alle funzioni del Finder. Con lui potrete creare una cartella, visualizzare le informazioni di un file o spostare un file nel cestino.

Gli ultimi due pulsanti sulla destra sono il pulsante per la condivisione degli elementi selezionati che permette di condividere i file selezionati nel riquadro principale, e il pulsante per la modifica dei tag  che permette di abbinare ad un file una o più etichette per meglio ritrovarlo e classificarlo.

Il pusante che rappresenta un occhio attiva invece la Visualizzazione rapida. Funzinoe molto comoda che permette di avere un’anteprima dei file senza aprire alcun programma aggiuntivo.
Il campo di ricerca consente di avviare rapidamente una ricerca tra i file contenuti nel computer. Nella casella scrivete il nome del file, o la sua estensione, per avviare una ricerca in tutte le cartelle del vostro Mac.

Copia e incolla

Questo aspetto della gestione di file e cartelle può essere fonte di confusione in un primo momento, quindi vi spiegherò come funziona. Quando si incolla un elemento in Vista elenco, viene messo nella cartella che hai aperto in quel momento.
Se si incolla in Vista colonna, però, l’elemento viene inserito nella cartella solo se si punta a un altro file. Se si trascina una cartella, il vostro articolo andrà in quella cartella invece che nella cartella che avete aperto.
Questo è un motivo per cui preferisco la vista elenco  erchè il copia incolla è più semplice e affidabile.

Lasciatemi illustrare con un esempio: abbiamo un file nella cartella Download, e si desidera copiarlo e incollarlo nella cartella Documenti. Il primo passo è facile: individuare il file e premere Command-C. Per incollare andare nella cartella Documenti e premere Command-V.

In Vista elenco si apre la cartella Documenti navigando e premendo la freccia di comando verso il basso. In vusta colonna invece però quandi si trova la cartella Documenti, si incolla proprio lì, senza aprirla.

Navigazione

In Vista elenco si apre una cartella o un’unità premendo Comando-Freccia giù, e si chiude con la freccia di comando-su. In Vista colona, si espande una cartella o guida con semplicemente la freccia a destra, e il collasso con la freccia di sinistra, che potrebbe essere necessario premere due volte.

La navigazione funziona come avviene ovunque in OS X. In particolare, si può semplicemente iniziare a digitare il nome di quello che stai cercando, e sarai trasferito lì, se l’elemento esiste. 
Nella colonna Vista quando si espande una cartella, la cartella si espande la prossima volta che si visualizza, il che significa che potete ritrovarvi portati in un elemento all’interno di alcune sottocartelle caso.
Vista elenco non permette questo, in modo che siano sempre in movimento solo tra gli elementi al nostro livello attuale.

Tasti di scelta rapida

Finder include diversi tasti di scelta rapida utili per consentire di passare rapidamente a diverse cartelle sul vostro mac:

  • Home: Comando-Maiuscole-h
  • Download: Comando-Opzione-l
  • Tutti i file: Comando-Maiuscole-f
  • iCloud drive: Comando-Maiuscole-i (OS X 10.10 e versioni successive, e solo se hai attivato iCloud unità nelle preferenze di iCloud)
  • Documenti: Comando-Maiuscole-o
  • Desktop: Comando-Maiuscole-d
  • Computer (elenca tutte le unità collegate): Comando-Maiuscole-c
  • Airdrop: Comando-Maiuscole-r
  • Network: Comando-Maiuscole-k
  • Applicazioni: Comando-Maiuscole-a
  • Utilities: Comando-Maiuscole-u

Impostazione predefinita Vista

Ora che sapete come Colonna e List  lavorano, ci si potrebbe chiedere come è possibile impostare uno o l’altro come predefinito. Il processo non è così semplice come si potrebbe pensare.

Finder ricorda la vista selezionata per ogni cartella che si apre. È possibile impostare una visualizzazione predefinita per tutte le sottocartelle di una cartella o di un disco.
In altre parole è possibile impostare una visualizzazione predefinita per tutti i contenuti di ogni singola unità, ma se il vostro Mac apre un disco che non ha mai visto prima, per impostazione predefinita userà la Vista icone (Comando-1).
I nuovi utenti vorranno probabilmente impostare la visualizzazione preferita per l’unità interna del Mac, quello normalmente chiamato Macintosh HD.
Per impostare la visualizzazione predefinita per qualsiasi cartella o unità:

  1. Aprire Finder e passare all’unità. .
  2. Se non è stato già fatto, impostare la vista che si desidera utilizzare premendo il tasto 2 o 3 nella Barra degli strumenti.
  3. Premere Comando-j.
  4. Nella finestra di dialogo che appare “Opzioni vista”, scegliere di usare qualsiasi vista già in uso come default (che dovrebbe essere la prima casella si trova).
    Impostare tutte le altre opzioni desiderate, ma la vista è il principale per i nostri scopi. 
  5. Andare nella parte inferiore della finestra e premere il tasto “Usa come default”, quindi chiudere la finestra.

Questo è tutto, tutte le cartelle su tale unità dovrebbero ora essere sempre aperte nella vista appena impostata.
Assicurarsi di seguire la procedura per qualsiasi unità che verrà utilizzata.

Unità esterne

Se avete bisogno di sfogliare una pendrive, hard disk esterni, memory card, o altro supporto di memorizzazione rimovibile, qui ci sono alcuni suggerimenti.

Arrivare a unità è facile con Command-Maiuscole-c, che vi porterà a una lista di ogni unità interna e esterna collegata al Mac. Questo userà la vista è stata impostata sull’unità in cui è installato OS X (normalmente chiamato Macintosh HD). Basta spostare l’unità che si desidera sfogliare e aprire nel modo usuale per la vista corrente (Comando-Freccia giù o freccia destra).

La prima volta che si apre qualsiasi unità, apparirà in Icon View, che è di default di Finder. Ricorda che quando si imposta una vista predefinita, l’avete fatto così per un disco; dal momento che il Mac non ha visto l’unità rimovibile prima, non ha modo di sapere quale vista che si desidera utilizzare. Comando-2 o il comando-3 è sufficiente premere una volta che si apre l’unità, o utilizzare la procedura descritta nella sezione sull’impostazione di una visualizzazione predefinita, per avere la nuova unità utilizzare la vista desiderata.

Si può anche desiderare di avere tutte le unità indicate sul desktop. Se è così, premere Comando-virgola per aprire le preferenze del Finder, selezionare il pulsante Generale nella barra degli strumenti, e controllare tutti gli elementi che si desidera visualizzato sul desktop. Ci sono altre preferenze si potrebbe desiderare di cambiare in qui, come ad esempio la proiezione di estensioni di file (nella sezione Avanzate).

Varie Comandi

Qui ci sono alcuni comandi che troverete utili. Essi si trovano di solito nel menu a discesa del Finder.

  • Elimina voce: delete
  • Rinomina elemento: inserisci
  • Aprire voce: Comando-o
  • copia: command-c
  • copia incolla: command-v
  • Incolla cancellando l’originale (equivalente a tagliare in Windows): Comando-Opzione-v
  • Vai al percorso (è possibile digitare il percorso della cartella direttamente): Comando-Maiuscole-g * Aprire una nuova finestra del Finder: Comando-n
  • Ciclo tra le finestre aperte: comando-accento, o-shift-accento di comando per spostare all’indietro (lo stesso come la maggior parte applicazioni Mac)

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeper Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *