Facciamo il punto sulla sicurezza sul Mac

Ti stai chiedendo – come molti altri – se hai bisogno di un software antivirus per proteggere il tuo Mac? macOS è più sicuro di Windows, ma occorre esaminare attentamente le varie opzioni di sicurezza.
Qui spieghiamo perché potresti volere un software antivirus per il tuo Mac e alcuni semplici consigli per aumentarne la sicurezza.

I Mac possono prendere virus? e hanno bisogno di installare un software antivirus?

La risposta non è così semplice come potrebbe sembrare. In questo articolo, esaminiamo i pericoli che gli utenti Mac devono affrontare e i pro e i contro dell’utilizzo del software antivirus Mac.

Il Mac è stato storicamente considerato sicuro e protetto per una serie di motivi, e molti utenti che lo usano, orgogliosi, da molti anni continuano a pensare, e a scrivere sui forum, che no non ci possono essere problemi di sicurezza e che non c’è bisogno di antivirus e firewall…

Ma nel mondo dell’informatica una sola cosa è certa, e che le cose cambiano velocemente, e negli ultimi 4/5 anni la situazione è molto cambiata. Man mano che la popolarità del Mac cresce, virus e malware diventano più avanzati, perchè il Mac è diventato un bersaglio più appetibile di quanto non lo fosse in passato. Un recente rapporto di Malwarebytes ha suggerito che il malware Mac è cresciuto del 270% nel 2017. Abbiamo costruito un elenco di tutti i virus Mac, malware e difetti di sicurezza che hanno colpito il sistema operativo Apple, non ha la pretsa di essere esaustivo, ma può far capire come il mito dell’invulnerabilità dei Mac sia tramontato da tempo.

Fino ad alcuni anni fa, gli utenti Mac erano meno vulnerabili ai virus semplicemente perché c’erano molti più PC e quindi i PC erano un target più redditizio. I Mac sono rimasti più sicuri, grazie al fatto che il sistema operativo Mac è basato su Unix e offre una serie di funzionalità di sicurezza integrate.

Inoltre, Apple stessa ha incluso una serie di misure di sicurezza che rendono particolarmente difficile l’attacco a un Mac. Questi includono Gatekeeper, che blocca il software che non è stato approvato digitalmente da Apple sul tuo Mac senza il tuo consenso.

Quali sono gli ultimi virus Mac?

L’ultima minaccia per i Mac è OSX/MaMi, è simile a un virus chiamato DNSChanger che ha infettato milioni di computer nel 2012. Il problema è stato notato per la prima volta da un utente del forum Malwarebytes e riportato da Hacker News.
Il malware MaMi reindirizza il traffico attraverso server malevoli dove può intercettare informazioni sensibili.
Secondo l’hacker dell’NSA, Patrick Wardle: “Gli aggressori possono compiere una serie di azioni come dirottrare il traffico web, prendere screenshot, generare eventi del mouse, eseguire comandi e scaricare e caricare file”.

Se sei affetto da OSX / MaMi, le impostazioni DNS sul tuo Mac cambieranno in 82.163.143.135 e 82.163.142.137.

Per un elenco completo delle minacce c’è la nostra categoria apposita sui virus.

In che modo Apple protegge i Mac dal malware

Apple fa di tutto per proteggerti dal malware rendendo dififcile scaricarlo. La società ha sviluppato una protezione anti-malware in macOS. Ad esempio, prima di poter aprire un file, il sistema controllerà un elenco di malware e, anche se non c’è motivo di preoccuparsi, non ti permetterà di aprire un’applicazione da uno sviluppatore che non ha già approvato.

Il miglior Antivirus per Mac

Lo strumento di scansione malware del Mac, Xprotect, funziona in modo invisibile e automaticamente in background e non richiede alcuna configurazione da parte dell’utente. Apple ha un elenco di applicazioni dannose su cui viene eseguito il controllo quando apri le applicazioni scaricate. Anche gli aggiornamenti si verificano in modo invisibile. Non è un vero e proprio software antivirus, ma ha il vantaggio di essere scritto nel sistema operativo e quindi non ostacola la velocità del tuo Mac.
Non è ovviamente agigornato così’ di frequente come un antivirus specializzato, e questo è proprio il suo difetto principale, perchè il tempo di scoperta dei nuovi virus e la reazione è un aspetto fondamentale.

Se scarichi e provi ad aprire file contaminati da malware, potresti visualizzare un avvertimento esplicito che i file “danneggeranno il tuo computer”, insieme a un riferimento al tipo di malware. In questi casi dovresti eliminare il file immediatamente.

Inoltre, macOS blocca il software scaricato che non è stato firmato digitalmente, un processo in cui Apple approva gli sviluppatori. Ciò porta al consueto messaggio di errore quando si tenta di utilizzare o installare software non firmato: “questa app non può essere aperta perché proviene da uno sviluppatore non identificato”.

Il sistema al lavoro qui è chiamato Gatekeeper e può essere controllato tramite la sezione Sicurezza e privacy delle Preferenze di Sistema, dove selezionare la scheda Generale e scegliere tra le opzioni sotto Consenti alle applicazioni scaricate da. Le opzioni includono App Store o App Store e Sviluppatori identificati.

C’era un’opzione per disabilitare la funzionalità scegliendo ‘Anywhere’ ma questa opzione non è più disponibile. Ciò non significa che non puoi aprire app che non sono state approvate da Apple, ma significa semplicemente che dovrai modificare alcune impostazioni per farlo.
(Ecco come aprire un’app da uno sviluppatore non identificato).

Tutto il software scaricato tramite App Store è firmato, quindi vedrai solo gli avvisi di Gatekeeper con una minoranza di app scaricate manualmente. Puoi ignorare la sua protezione quando necessario, supponendo che tu sia sicuro che un’applicazione o un pacchetto di installazione siano sicuri, tieni premuto Ctrl, quindi fai clic su di esso e seleziona Apri. Questo lo contrassegnerà come attendibile.

Il software approvato da Apple è anche Sandboxed, cioè le app sono isolate dai componenti di sistema critici del Mac e i tuoi dati, quindi non dovrebbero essere in grado di accedere a nulla che possa consentire loro di fare danni.

C’è anche una tecnologia anti-phishing in Safari che rileva i siti Web fraudolenti. Disabilita la pagina e visualizza un avviso che avverte se visiti un sito Web sospetto.
Noterai inoltre che i plug-in potenzialmente problematici come Adobe Flash Player, Silverlight, QuickTime e Oracle Java non verranno eseguiti se non vengono aggiornati alla versione più recente, un altro modo per garantire la sicurezza del tuo Mac.

Come Apple risponde alle minacce alla sicurezza

Nonostante le misure di sicurezza che Apple ha in atto, di tanto in tanto ci sono minacce per il Mac. Apple ha il proprio team di ricerca sulla sicurezza, ma dipende da utenti e ricercatori indipendenti che possono aiutare segnalando eventuali difetti riscontrati nei prodotti Apple.

A tal fine, Apple ha un programma di incentivi che premia tali scoperte con pagamenti fino a 200mila dollari, a seconda della gravità del difetto. Nell’agosto 2016, il capo della sicurezza di Apple, Ivan Krstic, ha annunciato l’Apple Security Bounty Program. “Abbiamo sempre avuto un grande aiuto da parte dei ricercatori nel migliorare la sicurezza iOS”, ha detto Krstic. “[Ma] abbiamo sentito abbastanza coerentemente … che sta diventando sempre più difficile trovare alcuni dei più critici tipi di vulnerabilità della sicurezza, quindi il Programma Apple Security Bounty premierà i ricercatori che effettivamente condividono vulnerabilità critiche con Apple.”

Immaginiamo che la maggior parte degli utenti Mac sarà lieta di sapere che Apple ha un programma di incentivi per incoraggiare una più ampia segnalazione delle sue vulnerabilità. Incentivare i ricercatori di sicurezza a far conoscere a Apple un difetto invece di trasmetterlo agli hacker (che può ancora, purtroppo, essere più redditizio) rende i prodotti Apple più sicuri per tutti.

È necessario un software antivirus per Mac?

Come abbiamo spiegato sopra, è ormai un requisito essenziale  installare software antivirus sul Mac per la maggioranza degli utenti, solo gli esperti possono ancora farne a meno, a patto di sapere davvero cosa fare e di essere sempre vigili su ogni operazione via web.
Apple si è resa conto dei rischi e sta facendo un buon lavoro nel tenere conto delle vulnerabilità e degli exploit, negli aggiornamenti. Tuttavia, a volte Apple non risponde così velocemente come potrebbero sperare gli utenti Mac, in questo caso ci sono alcune app antivirus che potrebbero darti più tranquillità, senza dover aspettare le patch.

La nostra attuale scelta del miglior antivirus è BitDefender antivirus per Mac. Qui troverai più opzioni di scelta nella nostra classifica dei migliori antivirus per Mac.

Altri modi per proteggere il tuo Mac dai malware
Oltre a mantenere aggiornato il software operativo Mac, ti consigliamo di fare quanto segue:

Non connettersi alle reti Wi-Fi pubbliche
fai attenzione a connetterti a una rete Wi-Fi pubblica in quanto potrebbe essere da qualcuno che potrebbe ottenere l’accesso alle tue password e ad altre informazioni private, oppure potresti avere la tua sessione dirottata. Gli hacker possono impostare il proprio hotspot Wi-Fi, fingendo di essere il tuo hotel o il tuo bar, quindi una volta connessi, possono prelevare qualsiasi dato da te inviato. In passato ci sono stati errori nel sistema operativo che potevano consentire l’accesso al tuo Mac, come l’errore SSL in una versione precedente di Mac OS X, il che significava che un hacker poteva accedere alla tua macchina se stavi usando il WiFi pubblico.

Mantieni Java e Flash aggiornati sul tuo Mac
Le vulnerabilità con Java e Flash hanno messo in evidenza il fatto che esistono minacce multipiattaforma di cui anche gli utenti Mac devono essere consapevoli. Apple blocca Java e Flash per impostazione predefinita, lasciandolo all’utente decidere se installare tali strumenti. Di tanto in tanto scoprirai che i video e gli annunci Flash scompaiono dal tuo browser e che gli strumenti basati su Java smettono di funzionare, se ciò accade dovrai installare l’ultima versione delle app.

 

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeper Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *