Quale antivirus scegliere per Mac OS X?

Questo sito è dedicato alla sicurezza per Mac, e alla difesa da virus e altre minacce che negli ultimi anni sono aumentate, esponendo gli utenti Apple a molti tipi di rischi, spesso sottovalutati.

Troverai tante risposte a domande e dubbi, consigli sulla sicurezza, su come evitare virus e su quali sono gli antivirus più adatti, qui trovi la comparativa aggiornata al 2020.
Il primo antivirus infatti siamo proprio noi con i nostri comportamenti a rischio o meno!

Indice degli argomenti

  1. L’antivirus sul Mac è necessario oppure no?
  2. Perchè installare un software di protezione
  3. Cosa deve avere un programma di sicurezza
  4. Penso di avere un virus, cosa devo fare?
  5. Antivirus gratis per il Mac, conviene davvero usarlo?
  6. Quale antivirus installare e perchè: confronto migliori antivirus
  7. Protezioni presenti in OS X
  8. Consigli per avere un Mac più sicuro
  9. Guide per le impostazioni di sicurezza, evitare pubblicità e rendere più veloce il computer

Espansione delle minacce sui Mac negli ultimi anni:

Anche i Mac possono prendere i virus?

Mentre per gli utenti PC avere un ache fare con virus e malware di vario genere è la norma, chi ha un Mac può avere dei dubbi perchè spesso non conosce l’interessante storia dei virus su Mac, che al contrario di quello che si pensa è piuttosto lunga!

Sfatiamo quindi un mito i virus per Mac esistono, non sono pochi e girano in rete già da molti anni, per questo devi saperne di più sulla sicurezza e sugli antivirus.
Negli ultimi anni sono sempre di più gli articoli dedicati al problema sicurezza sul Mac, ad esempio su TechSpot o sull’Huffington Post, LaStampa e molte altre pubblicazioni specialistiche come MacWorld.

Ecco alcuni luoghi comuni sulla sicurezza Mac che ancora circolano in rete:

  •  Il sistema operativo MAC OSX  è costruito in modo diverso rispetto al sistema operativo Windows, non condivide un registro comune e la struttura dei file MAC è diversa, il che significa solo che il tipo di malware per Windows non sono esportabili su MAC, ma questo non significa che essi siano immuni e totalmente sicuri.
  • Il semplice fatto ci sono molti meno Mac rispetto ai PC che ancora superano di gran lunga il numero di sistemi MAC in uso, ma i computer Apple stanno guadagnando quote di mercato e diventano più appetibili per gli hacker professionisti.

L’unico modo per garantire che il vostro computer non potrà mai prendere un virus è quello di non collegarlo mai a Internet, ma a parte questo paradosso ogni interazione con file e mail può comportare dei rischi.

L’antivirus per il Mac è necessario?

Fino a pochi anni fa accostare parole come virus, malware e trojan ai sistemi Mac poteva sembrare quasi impossibile, viste le caratteristiche dei computer Apple.
Ma nel 2008 la casa della mela lancia il primo allarme, e sui sistemi OS invita gli utenti ad installare un antivirus, segnale molto esplicito che anche i Mac possono essere vulnerabili come i PC Windows.
L’aumento dei rischi è paradossalmente dovuto proprio alla maggiore diffusione della piattaforma Mac, e se fino a qualche anno fa gli hacker produttori di virus ignoravano i computer Apple, questo non significa certo che siano immuni da virus, al contrario questa falsa sicurezza si era costruita piuttosto sull’assenza di interesse degli hacker, visto che era molto più proficuo infettare PC Windows che costituivano il 95% del mercato.

Essendo basato su piattaforma Unix, costruire virus per Mac è semplicemente più difficile ma tutt’altro che impossibile, come il proliferare di malware recenti ha dimostrato.
Spesso i virus sfruttano debolezze intrinseche di altri programmi come Java o i browser: nell’aprile del 2012 il famoso virus Flashback ha infettato oltre 600mila Mac passando attraverso Safari, il browser per navigare in Internet.

Tra i canali di infezione si segnalano i file scambiati con i sistemi di file sharing come Torrent o Emule, e tramite i plugin per la riproduzione di video o applicazioni e giochi in Java.
La falsa sicurezza che gli OS X siano immuni facilita il lavoro degli hacker che lo percepiscono come una preda facile, almeno fino a quando gli utenti Mac non installeranno adeguati antivirus.
Installare un antivirus è quindi consigliato ormai da tutti o quasi gli esperti.

Perchè installare un programma antivirus

Se hai ancora dei dubbi sull’avere o meno sul tuo computer un anti virus, abbiamo riassunto i motivi principali, oltre alla prudenza, che dovrebbero sensibilizzare chi non ha ancora nulla:

  1. Perchè i ransomware possono criptare il vostro hard disk bloccando l’accesso ai dati
  2. Perchè i virus per Apple esistono, ecco una lista (spesso sconosciuta) dei più importanti
  3. Per evitare che le nostre password siano rubate
  4. Per non lasciare che i nostri dati personali consentano furti d’identità
  5. Perchè i programmi che usiamo come Java e Flash sul Mac possono avere delle falle di protezione
  6. Per non rischiare di perdere i dati di lavoro con danni potenzialmente elevati
  7. Per evitare che il Mac sia infetto a mia insaputa, rischiando di contagiare amici e colleghi
  8. Per evitare cali di prestazioni dovuti a virus o programmi non voluti e pubblicità che consumano memoria Ram

Caratteristiche di un buon antivirus

In questa veloce infografica, abbiamo riunito le principali funzioni che un software per la sicurezza deve avere, si tratta di caratteristiche di base:

A cui si aggiungono: aggiornamenti continui delle definizioni dei virus e possibilità di sandbox per evitare che OS X sia infettato all’apertura di file maligni.

Penso di avere già un virus cosa devo fare?

In questo caso ti conviene capire prima se sei già infetto, sono infatti molti gli utenti che notano strani comportamenti del computer ma solo in alcuni casi si tratta veramente di virus o malware.
Abbiamo scritto una guida specifica che analizza i principali problemi e da consigli su come comportarsi non allarmarti prima del tempo, leggila qui.
In altri casi si tratta solo di problemi del sistema operativo OS X o di lentezza del computer, a cui si può ovviare, leggendo i nostri consigli.

Bisogna sempre tenere presente che la prima barriera ai virus è il nostro comportamento, se non facciamo attenzione ai file che scarichiamo, alle mail che riceviamo e clicchiamo senza pensare alle possibile conseguenze su file o link sconosciuti possiamo aiutare involontariamente gli hacker a prendere possesso del nostro Mac.

Stessa cosa con le credenziali, nome utente e passoword del sistema, non forniamole a nessuno e dubitiamo quando qualche App ce le chiede!

Antivirus gratis sul Mac? Sì o no?

Capita la necessità di installare un antivirus, vediamo quali soluzioni esistono sul mercato, i software gratuiti sono quasi sempre versioni ridotte e meno aggiornate di quelle a pagamento, sono validi ma più limitati e mancano del tutto di funzione avanzate come la sandox e il furto d’identità.

Se utilizzi il Mac per scopi professionali, e hai dati importanti che non puoi permetterti di perdere come docomenti e foto, allora il consiglio è di installare un antivirus a pagamento che costa poche decine di euro l’anno e ti mette ragionevolemte al riparo dalle principali minacce sul web.
Se proprio non vuoi/puoi spendere per proteggerti leggi comunque i nostri consigli: Antivirus per Mac gratis e decidi più consapevolmente cosa fare.

Quale antivirus installare

Se hai scelto – ed è il nostro consiglio in quasi tutti i casi – di installare un programma, noi consigliamo per la maggior parte delle persone MacKepeer (qui puoi scaricare la versione di prova gratis) della Kromtech, che è stato uno dei primi ad essere progettato per OS X e oltre ad essere un valido antivirus, combina altri tipi di protezione ancora più fondamentali: il furto d’identità, il phishing, e il malware preso tramite files scaricati da Internet.
Oltre alla sicurezza e alla protezione dei dati, il programma si può considerare una suite completa per pulire e rendere più veloce il Mac ottimizzandolo e rimuovendo tutti i file inutili che a lungo andare intasano il sistema rendendolo sempre più lento.
Se vuoi maggiori informazioni puoi leggere la nostra comparativa dei migliori antivirus Mac aggiornata al 2020 dei principali software con pro e contro, e consigli a seconda dell’utilizzo che fai del Mac.

Prova Mackeeper qui:
Scaricalo e provalo:                                     o acquistalo direttamente:

Download MacKeeper     Download MacKeeper

Le protezioni presenti su OS X

Sotto il sistema operativo di casa Apple pulsa un cuore, il kernel, che usa il sistema Berkeley Software Distribution (BSD) e il microkernel Mach che garantiscono un buon livello di sicurezza di base.
Questo non ha però impedito l’aumento degli attacchi alla piattaforma, e nel corso degli ultimi anni la Apple è corsa ai ripari aumentando la sicurezza del suo sistema visto i sempre crescenti attacchi a cui è sottoposto. I principali meccanismi difensivi sono:

  • Sicurezza delle App con il sistema Gatekeeper che controlla il meccanismo di installazione dei programmi e che può essere impostato su più livelli, consentendo nella forma più stringente di usare solo App provenienti dall’App store, oppure con un Id sviluppatore valido
  • Xprotect che è una prima barriera ai malware che può mettere in quarantena, il numero di virus presenti non è però paragonabile e aggiornato come nei principali antivirus.
  • Aggiornamenti di sicurezza automatici, tra cui un buon numero di patch di sicurezza cge vengono rilasciate quando ricercatori della sicurezza, anche indipendenti scovano bug e falle nel sistema, che possono partecipare e gudagnare denaro fino a 100mila dollari per il loro prezioso lavoro lavoro tramite il programma Bug bounty lanciato dalla Apple.
  • Crittografia con Filevault, da usare però con attenzione.
  • Conservazione di tutte le id utente e password con il servizio di portachiavi sicuro iCloud che è consigliato a tutti gli utenti.

Consigli per avere un Mac più sicuro

La maggior dei problemi di virus e malware che riguarda i Mac arriva attraverso applicazioni e software di terze parti.
Questo significa che le possibilità di prendere i virus può venire da molte parti diverse e che è necessario seguire alcune  precauzioni generali di comportamento per diminuire i rischi.
Ecco alcuni modi semplici ma efficaci per diminuire le possibilità di prendere virus sul Mac.

Utilizzo di software antivirus (qui trovi il migliore)
Sul Mac è ormai consigliato per tutti perchè l’esposizione a siti o file infetti cresce ogni giorno, e senza un antivirus non potremo accorgerci se siamo su siti a rischio o se le mail che riceviamo contengono allegati infetti.
Inoltre gli applicativi di terze parti crescono sempre di numero e possono celare vulnerabiltà sconosciute alla Apple, che possono essere sfruttare dagli hacker.

Aggiornare regolarmente OS X
La Apple rilascia regolarmente Aggiornamenti di sicurezza anche per molte applicazioni di terze parti, quindi aggiornare regolarmente il vostro sistema operativo OS X è una delle migliori misure preventive che si possono adottare per mantenere sicuro il Mac. Si fa così molto facilmente:
Aprire il menu Apple ed installare gli aggiornamenti quando disponibili, oppure aprire l’App Store e scaricare gli aggiornamenti disponibili.
Per maggiori informazioni sulla sicurezza la Apple ha una pagina apposita con l’elenco completo.

Utilizzare i privilegi e separare gli utenti
Nella sezione “Utenti e Gruppi” di Preferenze di Sistema abilitiamo sempre almeno due utenti: il primo sarà l’amministratore mentre il secondo può avere i privilegi standard.
Molti malware per attivarsi richiedono di fare il download di un’App, il consenso all’esecuzione della stessa e l’inserimento di nome e password dell’utente amministratore.
Per limitare i rischi il consiglio è di lavorare con privilegi di amministratore solo quando è veramente necessario: fare manutenzione e pulizia, installare applicazioni sicure dallo store ecc.
Nella maggior parte dei casi invece potremo usare il secondo utente quello  standard in modo da non mettereci a rischio
Se invece si logga sempre come amministratori si può facilmente cedere  alla tentazione di essere inattaccabili e di autorizzare sbaglio malware e virus ad operare nel sistema e in questo caso, non esiste alcun tipo di difesa che tenga.

Disabilitate il login automatico all’avvio
Si può impostare il Mac in modo che si logghi in automatico all’avvio, una procedura sconsigliata perchè consentirebbe a chiunque di accedere ai vostri file, baata premere il tatto power!
Per evitarlo andate in Preferenze di Sistema e nella scheda “Utenti e gruppi”, cliccate sul lucchetto per abilitare le modifiche, digitate nome utente e password, fate click su “Opzioni login” e disabilitate il Login automatico.

Non scaricare ed installare file sospetti
Se si vede una finestra di pop-up che chiede di installare software a caso non richiesto, non installarlo! Questo è un comportamento ad alto rischio in cui molti utenti cascano facilmente, e in passato diversi malware per Mac si sono propagati proprio così in modo apparentemente banale. Quindi se una app non richiesta chiede di scaricarsi o di installarsi, nel dubbio dire di no!

Togliere l’apertura automatica dei file scaricati
Di default Safari fa aprire automaticamente i file “sicuri” dopo che sono stati scaricati, ma se non è installato un antivirus, tutti i file risultano ingannevolmente sicuri! Per maggiore sicurezza, disattivare questa funzione e gestire l’apertura dei download personalmente:
Aprire le preferenze di Safari e fare clic sulla scheda Generale
Deselezionare la casella accanto a “Aprire file” sicuri “dopo il download”
Se si ha un antivirus questa procedura si può saltare in quanto ogni file scaricato viene controllato e se è un virus l’apertura viene bloccata e ne siamo avvertiti.

Non Consentire agli allegati di scaricarsi automaticamente
C’è un’impostazione che consente a tutti gli allegati di essere scaricati automaticamente dal programma di posta elettronica del Mac.
Questa non è una buona idea per ovvie ragioni, si possono prevenire i trojan e i virus semplicemente non scaricando gli allegati, a meno che non si sia certi che siano sicuri.
Per disattivare i download automatici selezionare dal menu del programma di posta la voce Mail, scegliere  Account, e selezionare un account di posta elettronica e deselezionare la casella “scaricare automaticamente tutti gli allegati”.

Attenzione ai social network, la concentrazione di traffico sulle loro pagine ha portato ad un incremento nella pubblicità che porta su siti esterni che possono veicolare malware, prestare quindi attenzione ai collegamenti e valutare se è il caso di procedere.

Altre azioni da valutare

Disabilitare Acrobat Reader
Adobe Acrobat Reader ha avuto diverse violazioni della sicurezza, quindi saremo più sicuri senza di esso nel browser web. Non c’è motivo di avere Reader installato su un Mac in ogni caso, perchè OS X include l’anteprima per la visualizzazione dei file PDF. Disinstallare Adobe Acrobat Reader eseguendo il programma di disinstallazione app con il software, o individuare il seguente file e rimuoverlo per disinstallare il plugin per il browser web di Acrobat:
/Library/Internet Plug-ins/AdobePDFViewer.plugin

Disabilitare Flash
Flash è stato utilizzato come vettore di attacco, in passato, come già avvenuto sui PC e ha creato diversi problemi di sicurezza. Molti siti utilizzano Flash per video e giochi, quindi invece di disinstallare completamente Flash ci consiglia di utilizzare un plugin per bloccare occasionalmente Flash quando non lo usiamo sul browser web. In questo modo Flash può essere disabilitato per impostazione predefinita fino a quando si fa clic per consentire solo le istanze del plugin Flash di cui siamo sicuri!
Ci sono plugin del genere per Safari, Firefox e Chrome.

Disabilitare Java.
Flashback e altri malware si installano tramite Java violandone la sicurezza. La Apple ha rilasciato diversi aggiornamenti necessari per rattoppare le falle di sicurezza di Java che hanno permesso di diffondere Flashback , ma si può anche fare un passo ulteriore e completamente disabilitare Java su Mac, ma è un’estrema ratio perchè Java si utilizza su molti siti web e quindi potrebbe non aprire alcune applicazioni come giochi o programmi web. Per farlo andare nelle preferenze Java nella cartella applicazioni.

Guide che ti consigliamo di leggere per saperne di più ed evitare i nuovi rischi

Ok ho già un antivirus installato in memoria e sempre attivo, come posso migliorare la sicurezza? leggi le nostre guide:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *