Tag Archive for Privacy

Le impostazioni di navigazione, privacy e sicurezza in Safari

Safari è il più utilizzato browser per Mac, anche perchè la Apple lo ha inserito di default nei propri sistemi operativi a partire dal 2007.

Antivirus Mac comparativa

Safari ha subito una revisione completa con l’andare del tempo, ed è diventato molto più usabile anche per non farsi battere dall’agguerrita concorrenza di Chrome e Firefox.In questa guida dettagliata in profondità punteremo lo sguarso soprattutto sulle funzioni che possono farci fare una navigazione su Internet più sicura.
La navigazione privata era una seccatura da utilizzare nelle versioni precedenti di iOS, mentre altri browser di terze parti, tra cui Google Chrome, hanno reso molto più facile da usare la navigazione privata. La Apple sembra aver imparato da questo errore e ora ha incluso impostazioni di navigazione private direttamente nella versione iOS 7 di Safari.
La modalità di navigazione privata può avere molti usi. Il motivo principale per utilizzare questa modalità è quando si hanno dei problemi che fanno utilizzo dei cookies.
In Safari è necessario fare clic sulla barra dei menu Safari e selezionare l’opzione Private Browsing, può darsi che vi verrà richiesto di chiudere tutte le schede, ma almeno in questo modo si può attivare o disattivare rapidamente la modalità privata senza dover uscire dall’app.
Per differenziare tra navigazione normale e privata, Apple ha adottato un sistema di interfaccia utente più scura per identificarla.

Per maggiore comodità si può creare una scorciatoia da tastiera:

Per creare una nuova scelta rapida da tastiera, aprire Preferenze di Sistema e fare clic su Tastiera > Scorciatoie. Una volta lì, fare clic su App Tasti di scelta rapida nel riquadro di sinistra, quindi fare clic sul segno ‘+’ in basso per aggiungere una nuova applicazione alla tua lista di scorciatoie personalizzate.
Ma a cosa serve la navigazione privata?
Le informazioni come i cookie, la cronologia delle esplorazioni, i dati immessi su moduli, i nome dei file scaricati non sono soggetti a registrazione durante la sessione e sono eliminati automaticamente in uscita da Safari.
Precisazione importante: non considerate queste modalità come “sicura” perchè gli Internet provider e i siti stessi possono comunque sempre sapere il vostro indirizzo IP e quindi risalire a voi.
Privacy 
Andiamo ora a dare uno sguardo alle impostazioni che si raggiungono tramite il menu preferenze.
Innanzitutto scegliendo la scheda Sicurezza è possibile vedere ed elimiare i cookie che i siti Internet che abbiamo visitato ci hanno gentilmente mandato per tenere traccia della nostra navigazione. Possiamo anche scegliere quali eliminare selezionandoli e cliccando poi sul pulsante Rimuovi.

Per togliere tutti i cookie di un sito specifico, dobbiamo cliccare su “Mostra cookie” nella scheda “Privacy” e scrivere il nome del sito rimuovere nel campo di ricerca in alto a destra. Per eliminare invece tutti i cookie in un colpo solo, dobbiamo fare clic su “Mostra cookie” nella scheda “Privacy” e poi sul pulsante “Rimuovi tutto” per eliminare tutti i cookie.

Safari_Schermata_privacyBloccare i Cookie
Safari offre tre possibilità diverse per gestire i cookie:

Antivirus Mac comparativa

  • I cookie sono sempre accettati
  • I cookie non sono mai accettati e quindi sono sempre bloccati (potrebbe inibire la navigazione in alcuni siti)
  • I cookie sono accettati solo se provengono dai siti visitati dall’utente. in questo modo i cookie (spesso di natura pubblicitaria) in arrivo da terze parti sono sempre bloccati. è l’opzione che noi consigliamo.

Tieni presente che tutti i cookie che sono già presenti nel browser prima di cambiare queste impostazioni rimangono attivi.

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeperDownload MacKeeper

Sei consigli per controllare la Privacy su Mac

Il rischio di compromettere dei dati personali su Mac non è solamente collegato alle infezioni di malware. Errori anche banali come lasciare lo schermo del computer acceso quando si prende un caffè, può far cadere i tuoi dati personali o di lavoro nelle mani sbagliate, indipendentemente dalla piattaforma informatica utilizzata.Fortunatamente, Mac OS X Mavericks ha alcune funzionalità di privacy molto ben costruite. I nostri consigli dovrebbero permettervi di ottenere una buona protezione sfruttando quelle incorporate offerte dal tuo Mac; e potrebbe impedire a un ladro di rubare i vostri dati se siete abbastanza sfortunati da perdere il vostro amato Mac!

Antivirus Mac comparativa

mac privacy
Mettere il​ Mac in modalità sleep
Se avete il vostro schermo impostato a andare in modalità sleep dopo 10 minuti o più, si può lasciare aperta un’occasione che un ladro opportunista – o un collega senza scrupoli – possono sfruttare per accedere ai vostri dati privati. Assicuratevi che il vostro Mac sia impostato per richiedere una password di accesso immediatamente dopo la modalità sleep (è possibile controllare in Preferenze di Sistema – Sicurezza e Privacy) e premere Espelli quando si lascia il posto, che diventa Power se il vostro Mac non ha un tasto di espulsione. Per una protezione aggiuntiva, assicuriamoci che lo schermo sia impostato per il ritardo più breve possibile prima di andare in modalità sleep, con una opzione che si trova sotto il menu Energy Saver.
Mantenere i vostri dati sotto chiave
La crittografia usa un processo che può richiedere molto tempo, ma FileVault 2 offre una protezione di alta qualità. Basta fare in modo di ricordare la password di login e la chiave di ripristino, che permette di rendere utilizzabili i dati  crittografati, ricordiamoci che senza di essa i file sono perduti per sempre!
La crittografia AES 128 di FileVault rende molto difficile per un ladro o un malintenzionato accedere ai dati senza la password. La funzione di pulizia rimuove le chiavi di crittografia del Mac, rendendo i dati estremamente difficili da accedere, poi procede con un normale wipe del disco.
Usare la funzione Guest (ospite)
Una delle nuove caratteristiche di privacy che è implementata con con il nuovo OS X Mavericks, è una struttura utente migliorata con un login Guest appositamente pensato quando un collega o un conoscente chiede di prendere in prestito il tuo Mac, ma solamente per pochi minuti!
Dare il Mac per un certo periodo di tempo in mano a qualcuno, è un rischio per la privacy. La funzione login ospiti permette al proprietario della macchina di lasciare che qualcuno la utilizzi come ospite, questo fa si, che se FileVault è attivato, limiti il visitatore a utilizzare Safari, negando la possibilità di installare software, ed elimina tutti i file che sono stati modificati in uscita.
Affidatevi a policy sulle applicazioni di Apple
Il processo di approvazione di Apple per le applicazioni è rigoroso, ed è una prima linea molto utile di difesa contro le applicazioni che potrebbero abusare di informazioni come contatti mail, elenchi o informazioni sulla posizione. Se si visita Preferenze di Sistema, Generale, e si modificano le impostazioni per “consentire applicazioni scaricate da Mac App Store”, sarete sicuri di permettere solo le applicazioni che hanno superato il processo di approvazione di Apple. Se sei un nuovo utente Mac, questo è un semplice passo per garantire che i vostri dati siano più al sicuro.
Prendi il controllo di ciò che condividi con iCloud
Se si utilizzano più dispositivi con una sola login iTunes, come ad esempio un iPad famigliare, vale la pena di prendere maggiore coscienza di ciò che si è scelto di condividere tramite iCloud. Per esempio, se tu non vuoi la condivisione di bookmarks di Safari e la lettura dell’elenco della cronologia, è possibile deselezionare la casella di Safari nel menu iCloud in Preferenze di Sistema.Smettere di usare apps che trasmettono tua posizione
L’opzione Location Services in Mavericks permette ad applicazioni e siti web di utilizzare la tua posizione approssimativa utilizzando le reti Wi-Fi. Si può facilmente cambiare la situazione aprendo Preferenze di Sistema, Sicurezza e Privacy, posizione, e vedere una lista di applicazioni che hanno avuto accesso alla vostra posizione nelle ultime 24 ore. Se ci sono applicazioni con cui non si ha familiarità, o che ci sembrano sospette, deselezionare la casella accanto al loro nome.

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeperDownload MacKeeper