Tag Archive for Apple Patch

L’adware Downlite bloccato da una patch di Apple

La Apple ha rilasciato da pochi giorni un aggiornamento per Xprotect, che consente di bloccare un fastidioso adware chiamato  OSX.Downlite.A.
Erano diversi mesi che Downlite creava problemi alla comunità di utenti Mac OS X, installandosi sul browser Safari e facendo apparire un banner pubblicitario sotto la barra di ricerca di Google.

Antivirus Mac comparativa

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, per prendere questo (o altri adware) non è necessario visitare siti pirata o di fle torrent. Grandi siti di download file come CNET  downloads.com e softonic.com sono stati coinvolti in passato con il download di adware che si installano insieme a software legittimi che sono usati come veicoli.
In questo caso il file incriminato è MPlayerX, un noto media player.

downlite-adware

 Downlite rappresenta un ulteriore evoluzione dei normali adware pubblicitari, perchè blocca anche l’accesso a utili risorse come AdwareMedic che sono state create per togliere gli adware dal Mac.
Un salto di qualità che testimonia la crescente lotta tra gli antivirus e il malware per Mac, che diventa sempre più complessa, andando di pari passo con l’aumento della diffusione di OS X.

Oltre ad aggiungere Downlite ad XProtect, Apple ha revocato il certificato utilizzato per firmare questo installer Downlite (travestito da installatore MPlayerX ).
Al tentativo di aprire il programma di installazione viene visualizzato un messaggio di errore che dice che non può essere aperto.

Apple però deve ancora intervenire sulla maggior parte degli adware, come Genieo o Conduit, che rimangono attivi e sbloccati.
Questi sono altrettanto diffusi come Downlite e si installano molto più profondamente nel sistema, inoltre sono più difficili da rimuovere.

Antivirus Mac comparativa

Gli Adware rimangono ancora una zona grigia, e alcuni sostengono che permette al software distribuito gratuitamente di essere supportato con la loro pubblicità.
Tuttavia sono incoraggiati da questo recente sviluppo, e in molti casi diventano fastidiosi, e ora forse Apple potrebbe prendere provvedimenti contro qualsiasi adware che si permette di bloccare l’accesso ad alcuni siti come ha fatto Downlite.

Se hai dei dubbi che il tuo Mac abbia preso degli Adware pubblicitari, leggi la nostra guida sull’identificazione e la rimozione.

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeperDownload MacKeeper

Mac OS X: rilasciato l’aggiornamento di sicurezza 2013-004

Apple ha rilasciato una nuova versione del suo sistema operativo Mountain Lion OS X per Mac OS X 10.8.5. Questo aggiornamento include diverse correzioni di bug e migliora la sicurezza del sistema, con incluso l’aggiornamento di sicurezza 2013-004, che risolve diversi problemi di sicurezza.

Antivirus Mac comparativa

Complessivamente, il contenuto di questi aggiornamenti di protezione include correzioni di bug per Mac OS X v10.6.8, Mac OS X Server v10.6.8, OS X Lion v10.7.5 e OS X Lion Server v10.7.5.o. In totale sono stati corretti ben 33 problemi di sicurezza, coprendo 31 CVE separati, di cui 9 sono legati all’esecuzione di codice arbitrario.

Inoltre è incluso in questo aggiornamento un fix per la vulnerabilità sudo.
Si può andare alla pagina di supporto di Apple per ulteriori informazioni sull’aggiornamento del sistema operativo e la lista completa dei fix. Incoraggiamo vivamente tutti gli utenti Mac a scaricare ed installare tutti gli aggiornamenti di sicurezza il più presto possibile, si tratta di un livello essenziale di sicurezza che mantiene la tua vita digitale sicura.

È possibile aggiornare direttamente il sistema tramite lo strumento Aggiornamento Software di Apple, scegliendo il menu Apple> Aggiornamento Software quando si è pronti per l’installazione.

Un elenco degli aggiormaneti di sicurezza per Mac Os X è disponibile sulla pagina di supporto della Apple: http://support.apple.com/kb/HT1222?viewlocale=it_IT

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeperDownload MacKeeper

Antivirus Mac comparativa

Vuoi un Macbook più sicuro? ecco i consigli

E’ potente, lucido, e tutti ne vogliono uno, anche ladri e hacker! Il MacBook contiene il tuo mondo: file di lavoro, musica, foto, video, e un sacco di altre cose a cui tieni, ma è al sicuro e protetto? Diamo un’occhiata ad alcuni suggerimenti per la sicurezza da utilizzare per rendere il vostro MacBook più sicuro e impenetrabile!

Antivirus Mac comparativa

Attiva le caratteristiche di sicurezza del MacBook

Il sistema operativo OS X, ha alcune caratteristiche di sicurezza che sono disponibili per l’utente. Il problema principale è che di solito non sono attivate per impostazione predefinita. Gli utenti devono quindi attivare queste funzioni di sicurezza per conto proprio. Qui ci sono le impostazioni di base che è necessario configurare per rendere il vostro MacBook più sicuro:

Se vuoi davvere rendere più sicuro il tuo Mac
scegli il miglior antivirus!!!

Disabilitare il login automatico e impostare una password del sistema
Mentre è comodo non dover inserire la password ogni volta che si avvia il computer, o quando il salvaschermo entra in gioco, può essere pericoloso come lasciare la porta di casa aperta. Con un clic su una casella di controllo e la creazione di una password è possibile attivare questa funzione e mettere un altro blocco. Ma se il MacBook è appena stato rubato e si mette una password per l’account i dati sono al sicuro giusto? non proprio…
La maggior parte dei ladri di dati saprà titare fuori il disco rigido del MacBook e collegarlo a un altro computer utilizzando una porta IDE/SATA o USB. Il loro computer leggerà il disco del MacBook come qualsiasi altro DVD o un’unità USB collegato a esso. Quindi non avranno bisogno di un account o di una password per accedere ai vostri dati, perché hanno bypassato il sistema di protezione dei file. Essi hanno ora accesso diretto ai file, indipendentemente da chi è loggato.

Il modo più semplice per evitare questo è di attivare la crittografia dei file utilizzando lo strumento di FileVault di OSX. FileVault codifica e decodifica i file associati con il tuo profilo  usando una password impostata. Sembra complicato, ma tutto avviene in background mentre si lavora. Nel frattempo, i vostri dati vengono protetti e resi illeggibili e inutili per i ladri.
Per una crittografia del disco con funzionalità avanzate, esiste il programma TrueCrypt open source gratuito.

Attivare il Firewall

Antivirus Mac comparativa

Il Firewall di Os X saprà contrastare i tentativi degli hacker di entrare nel vostro MacBook da Internet ed è facile da installare. Una volta abilitato, il firewall blocca le connessioni di rete sospette in entrata e regola il traffico in uscita. I programmi devono chiedere il permesso (attraverso una finestra pop up) prima di tentare una connessione in uscita. È possibile concedere o negare l’accesso su base temporanea o permanente.
Tutte le caratteristiche di sicurezza a cui si può accedere si hanno facendo clic sull’icona di sicurezza nella finestra Preferenze di sistema del sistema operativo.

Installare le patch

Gli hacker cercano spesso di trovare un punto debole e sviluppare un exploit in diverse applicazioni, dopo lo sviluppatore dell’applicazione cerca di risolvere la vulnerabilità e rilascia una patch per risolvere il problema. Gli utenti installano la patch e tutto comincia di nuovo.

Mac OS X controlla automaticamente la disponibilità di aggiornamenti software di marca Apple su base regolare che spesso richiede di scaricare e installare. Molti pacchetti software di terze parti come ad esempio Microsoft Office hanno la loro app di aggiornamento che controllerà periodicamente per vedere se ci sono patch disponibili . Altre applicazioni hanno un “Check for Updates” spesso manuale. E ‘una buona idea eseguire o programmare un aggiornamento almeno una volta alla settimana per le applicazioni più utilizzate in modo di non esssere vulnerabile a exploit basati su software.
Agganciarlo
Se qualcuno vuole rubare il computer  il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di rendere il più difficile possibile per un ladro rubare il vostro MacBook.
Il Kensington Lock è un dispositivo di sicurezza per collegare fisicamente il vostro computer portatile con un loop di cavi d’acciaio a un grande mobile o qualche altro oggetto che non può essere spostato facilmente. Tutti i MacBook hanno uno slot di sicurezza Kensignton, noto anche come un K- Slot. Sui MacBook più recenti, il K-Slot si trova a destra del jack delle cuffie sul lato sinistro del dispositivo. La cosa importante è che il blocco possa dissuadere il furto casuale di un aspirante ladro magari in biblioteca o in un altro locale pubblico.
Proteggere il Mac al massimo
Se prendete veramente sul serio la sicurezza e avete voglia di scavare fino in profondità le impostazioni per assicurarsi che la sicurezza del vostro Mac sia al massimo, potete navigare sul sito web di supporto Apple e scaricare le guide di configurazione OS X sulla sicurezza.

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeperDownload MacKeeper

Il Flashback su Mac è un trojan: cos’è e come rimuoverlo

Il virus “Flashback”, che è in realtà un trojan, da quando è stato scoperto ha infettato oltre 600mila computer Mac nel mondo, sembra essere nato su una serie di blog WordPress, ed è partita a marzo soprattutto negli USA e in Canada per poi diffondersi rapidamente.
Secondo gli esperti di sicurezza il virus era iniziato come un trojan nascosto all’interno di un falso aggiornamento del software Adobe. Nel mese di marzo, tuttavia, i creatori del malware hanno cambiato il virus rendendolo trasmissibile tramite molti blog infetti, infatti decine di migliaia di siti WordPress sono stati compromessi, ma come questo passaggio sia accaduto non è ancora chiarito. Le teorie principali sono che i blogger abbiano utilizzato una versione vulnerabile di WordPress
La Apple ha rilasciato un aggiornamento del sistema all’inizio di aprile che mette mano a una vulnerabilità Java e rimosso i danni più comuni del virus Flashback. Ma a fine aprile ancora più di 140mila Mac erano infettati con il virus, che è in grado di intercettare dati privati e di trasmetterli senza che ce ne si accorga.

Antivirus Mac comparativa

Mike Geide, un ricercatore di sicurezza di ZScaler ha detto che “il virus dovrebbe essere un campanello d’allarme per coloro che ancora pensano che il loro Mac è invulnerabile agli attacchi come questo, le minacce esistono, e aumenteranno in futuro”. I Mac sono stati particolarmente colpiti da questo attacco a causa di una vulnerabilità nella versione Apple di Java tramite il browser Safari. Eppure, mentre Oracle ha patchato il problema con Java mesi fa, Apple ha affrontato il problema solo ad aprile, quando ha rilasciato una patch per la vulnerabilità. Ha poi rilasciato una seconda patch il 5 aprile.

Secondo le ultime notizie, Flashback avrebbe usato anche Twitter per continuare a far danni, e sarebbe addirittura in grado di aggiornarsi cercando così di sfuggire agli antivirus. Potrebbe quindi non essere sufficiente rimuoverlo manualmente come suggerito da alcune guide.

Interessanti le motivazioni economiche degli hacker, il trojan infatti oltre a poter carpire dati personali, era in grado di impostare network pubblicitari differenti da Google Adwords e quindi guadagnano sui click degli utenti inconsapevoli, con il rischio anche di finire su siti sospetti.

Per migliorare la sicurezza Mac, in futuro, Geide raccomanda agli utenti di mantenere le versioni aggiornate di Java e di installare un antivirus, che dovrebbe anche ripulire tutti i Mac che sono stati infettati.

 

Antivirus Mac comparativa

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeperDownload MacKeeper