Sei consigli per controllare la Privacy su Mac

Il rischio di compromettere dei dati personali su Mac non è solamente collegato alle infezioni di malware. Errori anche banali come lasciare lo schermo del computer acceso quando si prende un caffè, può far cadere i tuoi dati personali o di lavoro nelle mani sbagliate, indipendentemente dalla piattaforma informatica utilizzata.Fortunatamente, Mac OS X Mavericks ha alcune funzionalità di privacy molto ben costruite. I nostri consigli dovrebbero permettervi di ottenere una buona protezione sfruttando quelle incorporate offerte dal tuo Mac; e potrebbe impedire a un ladro di rubare i vostri dati se siete abbastanza sfortunati da perdere il vostro amato Mac!

mac privacy
Mettere il​ Mac in modalità sleep
Se avete il vostro schermo impostato a andare in modalità sleep dopo 10 minuti o più, si può lasciare aperta un’occasione che un ladro opportunista – o un collega senza scrupoli – possono sfruttare per accedere ai vostri dati privati. Assicuratevi che il vostro Mac sia impostato per richiedere una password di accesso immediatamente dopo la modalità sleep (è possibile controllare in Preferenze di Sistema – Sicurezza e Privacy) e premere Espelli quando si lascia il posto, che diventa Power se il vostro Mac non ha un tasto di espulsione. Per una protezione aggiuntiva, assicuriamoci che lo schermo sia impostato per il ritardo più breve possibile prima di andare in modalità sleep, con una opzione che si trova sotto il menu Energy Saver.
Mantenere i vostri dati sotto chiave
La crittografia usa un processo che può richiedere molto tempo, ma FileVault 2 offre una protezione di alta qualità. Basta fare in modo di ricordare la password di login e la chiave di ripristino, che permette di rendere utilizzabili i dati  crittografati, ricordiamoci che senza di essa i file sono perduti per sempre!
La crittografia AES 128 di FileVault rende molto difficile per un ladro o un malintenzionato accedere ai dati senza la password. La funzione di pulizia rimuove le chiavi di crittografia del Mac, rendendo i dati estremamente difficili da accedere, poi procede con un normale wipe del disco.
Usare la funzione Guest (ospite)
Una delle nuove caratteristiche di privacy che è implementata con con il nuovo OS X Mavericks, è una struttura utente migliorata con un login Guest appositamente pensato quando un collega o un conoscente chiede di prendere in prestito il tuo Mac, ma solamente per pochi minuti!
Dare il Mac per un certo periodo di tempo in mano a qualcuno, è un rischio per la privacy. La funzione login ospiti permette al proprietario della macchina di lasciare che qualcuno la utilizzi come ospite, questo fa si, che se FileVault è attivato, limiti il visitatore a utilizzare Safari, negando la possibilità di installare software, ed elimina tutti i file che sono stati modificati in uscita.
Affidatevi a policy sulle applicazioni di Apple
Il processo di approvazione di Apple per le applicazioni è rigoroso, ed è una prima linea molto utile di difesa contro le applicazioni che potrebbero abusare di informazioni come contatti mail, elenchi o informazioni sulla posizione. Se si visita Preferenze di Sistema, Generale, e si modificano le impostazioni per “consentire applicazioni scaricate da Mac App Store”, sarete sicuri di permettere solo le applicazioni che hanno superato il processo di approvazione di Apple. Se sei un nuovo utente Mac, questo è un semplice passo per garantire che i vostri dati siano più al sicuro.
Prendi il controllo di ciò che condividi con iCloud
Se si utilizzano più dispositivi con una sola login iTunes, come ad esempio un iPad famigliare, vale la pena di prendere maggiore coscienza di ciò che si è scelto di condividere tramite iCloud. Per esempio, se tu non vuoi la condivisione di bookmarks di Safari e la lettura dell’elenco della cronologia, è possibile deselezionare la casella di Safari nel menu iCloud in Preferenze di Sistema.Smettere di usare apps che trasmettono tua posizione
L’opzione Location Services in Mavericks permette ad applicazioni e siti web di utilizzare la tua posizione approssimativa utilizzando le reti Wi-Fi. Si può facilmente cambiare la situazione aprendo Preferenze di Sistema, Sicurezza e Privacy, posizione, e vedere una lista di applicazioni che hanno avuto accesso alla vostra posizione nelle ultime 24 ore. Se ci sono applicazioni con cui non si ha familiarità, o che ci sembrano sospette, deselezionare la casella accanto al loro nome.

Scarica Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac!

Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *