Continuano tra gli utenti Mac, soprattutto americani, i problemi con il presento virus Bankworm.
Il problema si presenta durante l’uso del browser Safari (qui trovate la guida alle impostazioni di sicurezza e privacy) che si comporta in modo strano con arresti anomali o schermate che non si riescono a chiudere, dopo aver visitato siti pericolosi e infetti.
In molti casi invece si presenta una schermata di avviso simile a questa:

Safari BanwormScopri come aggiornare Safari in sicurezza

Di solito non si tratta però di veri e propri virus, ma di quelli che in inglese vengono chiamati “scams”, cioè truffe, raggiri, in quanto prima allarmano l’utente su possibili infezioni e problemi, e poi chiedono di scaricare finte soluzioni spesso a pagamento per ripristinare il Mac, oppure di chiamare costosi numeri a pagamento che sarebbero – ma non sono – della Apple.
Una variante insomma dei pericolosi ricatti come questo, che richiedono denaro per sbloccare il computer, spesso dopo aver criptato il disco fisso.

Soluzioni

Se il messaggio è fasullo, e non abbiamo quindi preso nessun virus, procediamo così:

  1. possiamo forzare la chiusura di Safari se rimane bloccato, dal menu Apple.
  2. facciamo riavviare Safari tenendo premuto il tasto Shift (modalità Safe), se il messaggio riappare, disconnettiamo il Mac da Internet disabilitando il Wi-Fi.
  3. Cancelliamo il sito Internet dalla browser history e i dati di navigazione e non visitiamolo più!
  4. è possibile anche disabilitare le notificazioni pop dal menu Preferenze, o fare in modo che debbano chiedere il permesso dell’utente.

Se dopo aver fatto questi passaggi non risolviamo il problema, possiamo leggere queste note di supporto della Apple: https://support.apple.com/en-us/HT203987

Resta come al solito consigliata l’installazione di un programma antivirus, tra i molti recensiti.

Scarica Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac!

Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *