Le impostazioni di sicurezza in Safari, parte seconda

Dopo aver letto la prima parte della guida per le impostazioni di privacy e navigazione privata in Safari, passiamo ora ad analizzare la scheda Sicurezza, presente nelle Preferenze del browser.

Antivirus Mac comparativa

Le prime tre opzioni presenti sono solitamente abilitate di default e noi consigliamo di lasciarle così.
La riga che più ci può interessare, è l’ultima e riguarda i plugin Internet, anche questa è abilitata di default ma se togliamo il segno di spunta possiamo decidere direttamente di non farne attivare nessuno.

safari_impostazioni_sicurezzaQuesta però è una decisione un po’ troppo drastica, e di solitpo è meglio valutare caso per caso,  premiamo quindi su “Gestisci impostazioni siti web” e si aprirà una ulteriore finestra con  sulla sinistra l’elenco del plugin attivi ad esempio Adobe Flash, Quicktime, Silverlight, selezionandoli uno per uno compariranno sulla destra i siti Internet che attualmente li stanno utilizzando.
Sulla destra per ogni sito è possibile consentire o meno l’utilizzo del plugin in modo piuttosto dettagliato ecco le opzioni:

  • Chiedi – I contenuti non saranno bloccati a prescindere, ma al caricamento della pagina Safari chiederà il permesso di riprodurli
  • Blocca – I contenuti saranno bloccati per via predefinita, ma nulla impedirà comunque di riprodurli selezionando il singolo oggetto e premendo sulla piccola freccia in fondo al messaggio di blocco; un click sul pop-up “Autorizza” darà il nullaosta
  • Consenti – I contenuti saranno regolarmente riprodotti, a patto che Safari non rilevi la presenza di una versione datata del plugin; in tal caso, per sicurezza varrà il blocco
  • Consenti sempre – Come la precedente, con la variante che la riproduzione avviene pure in presenza di vecchie versioni del plugin
  • Esegui in modalità non sicura – Sconsigliata, in quanto sovrasta qualsiasi opzione di sicurezza di Safari che riduca nelle altre opzioni permissive il rischio di pericoli.

Utilizzi: a seconda del tipo di plugin le possibilità sono diverse, ma per quanto riguarda la navigazione ordinaria bloccare un plugin su singoli siti può essere utile per limitare pubblicità troppo fastidiose oppure non far partire plugin che consumano troppa memoria Ram soprattutto se abbiamo l’abitudine di aprire molte schede insieme.

 

 

Antivirus Mac comparativa

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeper Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *