I Mac sono a rischio di infezione virus? l’opinione di un tecnico

Negli ultimi anni anche i tecnici che riparano i computer stanno assistendo a una crescente quantità di Mac di Apple, che arriva da loro con problemi simili ai PC che usano Windows.

Antivirus Mac comparativa

è interessante riportare la testimonianza di uno di loro: “quando eseguiamo la scansione antivirus a prescindere che sia OS (sistema operativo) nel 90% dei casi su Apple iMac, MacBook, MacBook Pro e MacBook Air, abbiamo trovato tracce di malware come Spyware e Trojan.

Solo perché un Mac ha un virus non significa che sia rallentato, mandi messaggi di spam ai tuoi amici con messaggi di posta elettronica o generi continue finestre pop-up con pubblicità strane.
I virus possono anche essere dormienti,  come molti di quelli progettati per sfruttare le falle di sicurezza nei sistemi operativi Microsoft Windows.
Con la quota di mercato sempre maggiore degli computer con Apple OSX, i criminali che progettano il malware sono sempre più interessanti a prendere di mira e infettare i Mac.

apple-mac-virus

Hai bisogno di installare un prodotto AntiVirus per Mac?

La cattiva notizia è sì! ma assicuratevi di utilizzarne uno specifico per Mac iOS.

La buona notizia è che ci sono alcuni discreti software antivirus gratuiti come  AVG e Avast, e alcuni in prova e poi a pagamento come Mackeeper che è stato il primo ad essere progettato specificamente per Mac OSX.

Antivirus Mac comparativa

Come ridurre al minimo le probabilità di un Mac ottenere un virus?

La Apple crea aggiornamenti di sicurezza per Mac OS piuttosto frequenti, quindi dobbiamo assicurarci di installare le ultime patch e aggiornamenti di sicurezza non appena sono disponibili.

Non lasciatevi ingannare

Non lasciatevi ingannare dai pop-up sul vostro browser, che invitano gli utenti a scaricare falso software antivirus o di altro tipo, che può essere di per sé un malware.

Attenzione ai siti ADOBE falsi

Gli utenti Mac devono sempre ottenere la loro copia di Adobe Flash Player (qui la nostra guida) direttamente dal sito ufficiale di Adobe e disabilitare la funzione “Apri file” sicuri “dopo il download”  nelle preferenze di Safari sotto la scheda Generale, per evitare  l’esecuzione automatica di file scaricati da Internet.
Inoltre non attivare Java in Safari Preferenze / Sicurezza. Mentre pochi siti web utilizzano Java, Javascript è qualcosa di completamente diverso e più utilizzato e deve essere lasciato attivo.

Evitare di andare su siti web non attendibili e verificare che cosa si sta scaricando

Torrent, Gaming, software libero e siti porno dovrebbero  essere evitati. Mac OS X richiede per la password di amministratore di installare applicazioni per un motivo!

Scaricare solo le applicazioni da siti Web noti e da sviluppatori di fiducia, o dall’Apple App Store. Se si pensa di aver scaricato file sospetti, leggere i pacchetti di installazione e assicurarsi che siano legittimi.
Se non è possibile stabilire se il programma che è stato scaricato abbia dei virus, fare una rapida ricerca su Internet e vedere se altri utenti hanno segnalato problemi dopo l’installazione di un particolare programma.

Evitare applicazioni di condivisione peer-to-peer.

Evitare di scaricare da siti di torrent (come ad esempio l’ormai defunta LimeWire e PirateBay) che hanno software e film pirata che sono focolai di potenziali problemi.

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeper Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *