Elenco dei virus per Mac nel 2014: rischi in aumento, boom degli Adware pubblicitari

Nel 2014 appena trascorso, il sistema operativo Apple OS X ha dovuto affrontare un numero crescente di attacchi di virus, malware e trojan come abbiamo ampiamente documentato.

La società antivirus Kaspersky Lab ha rilevato circa 3,7 milioni di tentativi di infezione bloccati dal suo software antimalware. Secondo il rapporto 2014, l’utente medio Mac ha dovuto affrontare nove minacce nel corso dell’anno passato, anche se spesso è difficile che si renda subito conto di aver preso un virus (ecco come capirlo).

Lo studio ha monitorato quasi 1500 nuovi malware mirati su OS X durante il 2014, ben 200 in più rispetto all’anno precedente. Più della metà delle minacce rilevate erano moduli adware che aggiungono collegamenti predefiniti alle liste segnalibri del browser, cambiano il motore di ricerca del browser predefinito, e inseriscono fastidiosi link pubblicitari al fine di generare entrate pubblicitarie.
Per liberarsene leggi la nostra guida sugli adware.

Le 20 principali minacce per gli utenti Mac nel 2014:

virus Mac nel 2014

Altre minacce più gravi ma meno diffuse includono un keylogger Trojan, un programma che cattura screenshot, e il il malware Wirelurker che tenta di rubare dati da dispositivi iOS collegati al Mac.
Anche se il numero di programmi maligni su OS X è in forte aumento, rimane ancora inferiore a quello che si registra su piattaforme concorrenti come Windows.
Ma con l’aumento della quota di mercato (che è in atto da anni), OS X diventerà un obiettivo più attraente e remunerativo.

Ecco un elenco delle principali minacce
del 2014 per Mac:

Wirelurker
Apparso per la prima volta sul mercato cinese, si è diffuso all’interno di oltre 400 apps in oltre 3 milioni di sistemi Apple.

  • iWorm infetta gli utenti che hanno scaricato software pirata dal famoso sito The Pirate Bay. I Mac infetti diventano parte di una botnet globale.
  • CoinThief infetta gli utenti fingendo di essere software legittimo, e ruba tutti i bitcoin memorizzati sul Mac infetto.  Pericoloso

OSX.Callme: un programma nocivo che si distribuisce attraverso documenti di Word, aprendo una backdoor sfruttabile dagli hacker e si diffonde usando la rubrica dei contatti delle vittime.
OSX.Laoshu: è capace di scattare catture dello schermo, ogni 60 secondi, appare con un falso firmware per cui appare invisibile agli occhi di molti antivirus.
Trojan-Spy.OSX.CoinStealer: un malware disegnato per rubare le monete virtuali BitCoins su computer Mac OS X installando un plugin nocivo nel browser assieme ad una versione specifica di bitcoin-qt.

L’attacco più grave contro i Mac OS?
Shellshock è stato forse il maggior pericolo che gli utenti di Mac hanno dovuto subire.
Il malware ha permesso agli hacker di ottenere pieno controllo sul sistema senza usare password o chiavi cifrate.

Un elenco più esaustivo di spyware per Mac è visionabile qui.

Scarica Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac!

Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *