Attacco al centro sviluppo della Apple

Torniamo dalla pausa estiva per riferirvi, seppur in ritardo, del clamoroso attacco hacker alla Apple avvenuto intorno al 18 di luglio. Il sito degli sviluppatori di Apple non è disponibile per gli ingegneri del software, dopo che un hacker ha cercato di rubare delle informazioni personali.
Il develeped center, utilizzato dai programmatori che scrivono applicazioni per iPhone, Mac e altri prodotti è stato diversi giorni offline, al fine di permettere di risolvere il problema, ha comunicato la società su Internet. Gli sviluppatori che utilizzano il sito per il download di software, la documentazione e le informazioni di ingegneria potrebbero subire ritardi nell’introduzione dei propri prodotti.
Il testo sul sito diceva “We’ll back soon” ma sono passati parecchi giorni prima di rivedere il sito: Non si è trattato di un attacco dimostrativo o goliardico, ma di un tentativo di carpire informazioni riservate e personali degli sviluppatori. Il tentativo avrebbe rubato poche informazioni e per di più criptate, ma è sicuramente un forte segnale a non abbassare la guardia contro i pirati informatici. La Apple ha infatti preso diversi giorni di tempo per rifare completamente il software del server e i database collegati.
Qualche giorno dopo un ricercatore sulla sicurezza informatica Ibrahim Balic, ha ammesso di aver provato a violare il sito per una sorta di test sulla sicurezza, mostrando anche su Internet le informazioni che è riuscito a rubare, oltre 100.000 record di un database e trovando ben 13 bug nel portale Apple.

Antivirus Mac comparativa

Per i professionisti del settore e gli sviluppatori un ottimo articolo sulla questione e le sue implicazioni è su melablog.

Prova Mackeeper l’antivirus pensato per il Mac, scarica la versione di prova o acquistalo sul sito del produttore.

Download MacKeeper Download MacKeeper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *